Tv

Lo spot più bello del mondo


Grazie a Roberto Recchioni, che l’ha segnalato sul suo blog.

Annunci
Categorie: Tv | Lascia un commento

CineFile e il mondo della televisione


Non si può negare come, in questi ultimi anni, la qualità delle produzioni televisive seriali sia notevolente aumentata, così com’è aumentato l’interesse del pubblico nei loro confronti. Così, ho deciso che è giunto il momento che anche CineFile si dedichi al mondo della Tv.

Non si poteva proprio più aspettare, era diventato impossibile continuare a ignorare certi prodotti televisivi e l’interesse che hanno suscitato nel pubblico di tutto il mondo. Ma parlare di televisione su CineFile non mi sembrava giusto. Innanzi tutto perché l’idea costrastava con l’anima del sito, e poi perchè sarebbe stato troppo complicato trovare il giusto spazio su queste pagine da dedicare alle serie televisive. La soluzione più ovvia era dividere CineFile in canali tematici.

Ho iniziato intorno a Natale spostando il Diario di un giovane critico al nuovo indirizzo, così da testare le funzionalità del software mentre preparavo la veste grafica del nuovo sito, completamente diversa da quella di CineFile e del Diario anche e soprattutto per l’impostazione di base. Ora è finalmente arrivato il momento di presentarvelo, il nuovo sito, e di iniziare a dare alle serie televisive lo spazio che meritano.

E’ vero che di siti dedicati al mondo della televisione ce ne sono a dozzine, di ogni genere e grado e in ogni lingua possibile e immaginabile, ma pensiamo di poter offrire qualcosa di diverso, di particolare, sempre con la professionalità e l’attenzione che mettiamo in ogni nostro lavoro. Speriamo che il risultato vi piaccia e vi interessi, speriamo vi stimoli a vedere serie che non avete mai visto e a discutere con noi di quelle che invece seguite regolarmente. Abbiamo deciso di partire con pochi articoli, per darvi modo di leggerli e cominciare a capire cos’abbiamo in mente, poi da lunedì inizieremo a proporvi aggiornamenti regolari.

Io ci crediamo molto, tanto da decidere di dare al nuovo sito un nome davvero spiazzante. Un nome che non ha nulla a che fare con il mondo della televisione, ma che siamo sicuri rimarrà impresso nella vostra memoria. Un nome che farà anche ridere quelli in grado di capire il riferimento. Quindi, vi invito a fare un salto nel nuovo canale di CineFile dedicato al mondo della televisione seriale: muntari.

Categorie: Tv | Tag: | 1 commento

Scooby-Doo… pensateci su…


La gang di Scooby-DooTutti noi cresciuti negli anni ’80 ricordiamo il cartone animato di Scooby-Doo. Qualcuno  immagino lo ricordi persino con piacere, piacere per nulla stemperato dai due osceni film in live-action realizzati all’inizio del XXI secolo. Ad ogni mod, nessuno di noi può ricordare cosa davvero raccontasse quel cartone. La realtà, infatti, è che le avventure di Fred “Freddy” Jones, Norville “Shaggy” Rogers, Daphne Blake, Velma Dinkley e ovviamente Scooby-Doo che attraversavano i continenti a bordo della loro Mistery Machine dando a caccia a criminali di ogni sorta nascondevano qualcosa di molto più complesso. Continua a leggere

Categorie: Cazzeggiamenti, Tv | Tag: | 6 commenti

I cartoni animati di Watchmen


Categorie: Cazzeggiamenti, Fumetti, Tv | Tag: , | Lascia un commento

Antipirateria


Chiacchierando con Violetta Bellocchio mentre ero in coda per vedere un film durante l’ultimo Festival di Venezia, mi ha segnalato la divertente sit-com inglese The IT Crowd, che ha debuttato su Channel 4 a febbraio 2006. Ora, francamente non mi ricordo come la discussione sia arrivata a questo argomento – probabilmente si era partiti da “questa cosa è illegale ma la pirateria è un’illegalità diversa” – ma Violetta mi ha segnalato la scena con cui si apre la terza puntata della seconda stagione, “Moss and the German”. I due protagonisti maschili della serie (due nerd che sono costretti a lavorare in uno scantinato perché sono troppo nerd per stare a contatto con i colleghi) si preparano a vedere una copia illegale di un nuovo horror coreano prodotto da Quentin Tarantino ma ricevono la telefonata di un loro amico altrettanto nerd che minaccia di rivelare quale sia l’impensabile finale e sorpresa del film. Vabbé, in ogni caso: i due si mettono belli comodi sul divano a guardare il DVD, che inizia con il classico spot antipirateria. Che si rivela però molto più divertente e molto meno fastidioso dell’originale. Guardare per credere. Continua a leggere

Categorie: Tv | Tag: , , , | 2 commenti

La cosa più digustosa mai vista in Tv


Categorie: Tv | Tag: , , | Lascia un commento

Que Viva Getafe!


Polemica in Spagna per la nuova campagna di promozione degli abbonamenti del Getafe, la squadra dell’omonima cittadina nella zona meridionale dell’area metropolitana di Madrid.

Fondato nel 1946 e poi rifondato nel 1983, il Getafe Club de Fútbol è stato promosso in Primera Liga per la prima volta nella sua storia alla fine della stagione 2003/04.
Nell’ultima stagione la squadra ha avuto la miglior difesa del campionato ed è arrivata sino alla finale di Coppa del Re, persa 1-0 contro il Siviglia. Della rosa fanno parte tra gli altri il portiere della nazionale argentina “Pato” Abbondanzieri, il difensore rumeno Cosmin Contra e ora anche il centravanti Kepa Blanco, che ha giocato l’anno passato in prestito al West Ham.
Attualmente ha come allenatore l’ex centrocampista della Juventus e della nazionale danese Michael Laudrup, che ha preso il posto di Bernd Schuster passato al Real Madrid.

La polemica è scoppiata per via dello spot televisivo usato dalla società per lanciare la campagna abbonamenti, spot che ritrae personaggi come Giobbe, Mosé, Giovanna d’Arco, Adamo e lo stesso Gesù Cristo avvisare Dio di non essere disposti a seguire ciecamente la Sua volontà.

Perché innanzi tutto, c’è la Squadra.

Categorie: Calcio, Tv | Tag: | Lascia un commento

Priceless


Categorie: Tv | Tag: | Lascia un commento

My Life in Pictures (2)


Ok, è comodo dire di assomigliare al personaggio più figo della storia della televisione. E’ molto comodo, ma anche molto rischioso, perché è molto facile che chi legge mandi a cagare chi scrive… Però, nel mio caso è anche molto vero.

Il dottor Gregory House è uno “contro” per definizione, ma non per vocazione. In realtà il dottor House se ne frega degli altri, di tutti gli altri, e fa come gli pare. Io pure. O meglio: me ne frego di quello che pensano gli altri, chiunque siano “gli altri”. Me ne frego se gli altri approvano o meno quello che faccio, lo faccio e basta perché è la mia, di vita, e nessuno ha diritto di dirmi come viverla. Se vado seguendo la corrente, bene; se vado contro corrente, bene ugualmente: non è l’approvazione degli altri quella che cerco, e in realtà quando la trovo non so mai come reagire.
Il dottor House preferisce non avere a che fare con gli altri, preferisce starsene per conto proprio ma non riesce mai ad avere un momento di privacy anche se per stare da solo si nasconde spesso nei luoghi più improbabili del Princeton-Plainsboro Teaching Hospital. Io pure. A me piace molto starmene da solo a pensare senza avere a che fare con gli altri, ma alla fine ho sempre mille persone che mi girano intorno. E purtroppo, ho un solo luogo in cui nascondermi quando voglio andare in camera di decompressione.
Continua a leggere

Categorie: Myself, Tv | Tag: | Lascia un commento

Fuck


“Fuck” is a four-letter word.
“Rape” is a four-letter word.
“Wife” is a four-letter word.
So is “Love”.
“Fuck” is a curse.
So is Love…

Harold Perrineau: “Oz“, ep. 2 st. 1 (1997).

A dare retta ai poeti, un avvenimento doloroso nella vita di un uomo lo cambia dentro. Se perdi una donna che ami, o se perdi le gambe. Di colpo, trovi dentro di te una specie di pace. E’ questo che dicono, i poeti. La verità è, che non è vero. Dopo un avvenimento doloroso… tu diventi ancora di più, quello che eri prima. E’ dopo un avvenimento doloroso che scopri chi sei realmente, dentro.

Harold Perrineau: “Oz“, ep. 7 st. 1 (1997).

Categorie: Donne, Tv | Tag: , | Lascia un commento

Blog su WordPress.com.